Comunicato stampa Fastweb: benvenuta iliad Italia, sì a trasparenza nella telefonia

Comunicato stampa Fastweb: benvenuta iliad Italia, sì a trasparenza nella telefonia

Iliad è sbarcato in Italia nella giornata di ieri annunciando una tariffa davvero eccezionale che offre molti contenuti ad un prezzo davvero estremamente basso.

Vanno aggiunti 9,99 euro per il costo della SIM.

"Non esistono anni dalla durata di 13 mesi e se pensate che esistono costi nascosti lasciateli nascosti" diceva l'installazione iniziale, riferita al pagamento a 28 giorni che applicano le compagnie telefoniche e alle tante altre "offerte" che fanno guadagnare alle compagnie 4 miliardi in più ogni anno. L'offerta da 5,99 euro è rivolta a tutti, ma superato il milione di nuove attivazioni non è stato comunicato quanto costerà l'offerta successiva. La prima arma di Tim, Vodafone Wind3 e Fastweb sarà promuovere offerte convergenti ancora più convenienti per rilevare un cliente che sia fisso o mobile, e trattenerlo nel tempo. Benedetto Levi, ad di Iliad Italia, in conferenza stampa tiene per sé gran parte dei numeri e dei dettagli delle strategie di comunicazione. L'unico limite è quello di riservare l'offerta 'per sempre' al suo primo milione di clienti; stratagemma che, sicuramente, gli farà accumulare 'da subito e di corsa' i suoi primi consumatori. Con sede a Milano, Benedetto Levi avrà la responsabilità di sviluppare l'operatore di telefonia mobile di cui è previsto il lancio prossimo in Italia. "Non parlo italiano - ha risposto - Non parlo nessuna lingua".

L'offerta è già sottoscrivibile sul sito di Iliad, nei negozi ufficiali disponibili in diverse città e nei distributori automatici di SIM presenti in vari punti.

Al momento, la copertura e' "pressocche' totale, con una quota vicina al 100% del territorio italiano", garantita da accordi e contratti con altri player infrastrutturali.

L'anno successivo e' stata poi quotata presso la Borsa di Parigi mentre nel 2008 acquista il provider Internet Alice France da Telecom Italia per 775 milioni di euro, diventando il secondo fornitore di accesso Internet in Francia per numero di clienti, dietro a Orange.

Il suo debutto in Italia è stato deciso il 1 settembre 2016 quando la Commissione europea approvando ufficialmente la fusione di Wind e 3 Italia, ha così confermato il suo ingresso come futuro nuovo quarto operatore mobile italiano.

Il prefisso utilizzato dal nuovo operatore mobile italiano sara' il 351 con blocchi di numerazione dedicati. "La costruzione della nostra rete tuttavia e' gia' iniziata, ma ci vorranno anni per ultimarla: l'obiettivo comunque e' di sviluppare la nostra rete in tempi spediti", ha concluso Levi.