Avellino, otto assenti contro lo Spezia: i convocati

Avellino, otto assenti contro lo Spezia: i convocati

Penultima giornata del campionato di Serie B. Questa sera l'Avellino al Partenio - Lombardi affronterà lo Spezia in una gara molto importante per la salvezza. La squadra di Gallo è stata protagonista di risultati altalenanti e nelle ultime cinque partite ha raccolto un pareggio, due sconfitte e due vittorie, l'ultima settimana scorsa sulla Pro Vercelli per 5-1. Inutile girare intorno al concetto: non bisogna fare calcoli e pensare esclusivamente ai tre punti. Assistenti: Valerio Vecchi di Lamezia Terme e Vito Mastrodonato di Molfetta; quarto uomo Fabio Natilla di Molfetta. Il cambio in panchina ha portato poco: con Walter Novellino erano arrivati 36 punti in 33 partite, Claudio Foscarini ne ha fatti 6 in 7 riuscendo a battere soltanto un Perugia in flessione. Possiamo dunque parlare di stagione fallimentare per i bianchi, che avevano nella qualificazione agli spareggi per la promozione un obiettivo minimo che negli ultimi anni era stato quasi sempre raggiunto; già da questi giorni la società proverà a lavorare per costruire il campionato che verrà, nel quale ancora una volta lo Spezia andrà a caccia del gradino che ancora gli manca per completare il suo percorso. La salvezza passa dagli irpini nel senso che vincendo due volte sarebbero praticamente al sicuro, ma anche da altre squadre: il Novara innanzitutto, che in caso di sei punti da parte dei biancoverdi dovrà frenare almeno una volta. Francesco Di Tacchio ha smaltito la botta alla coscia e si appresta a guidare la mediana con ai lati Reno Wilmots e Salvatore Molina, quest'ultimo rispolverato nel ruolo di interno per via delle non perfette condizioni di capitan D'Angelo. Nel tridente spazio a Leonardo Morosini e Soufiane Bidaoui larghi a supporto di Luigi Castaldo.

A disp: Iuliano, Lezzerini, Kresic, Morero, D'Angelo, Moretti, Vajushi, Asencio, Ardemagni.

Spezia (4-3-1-2): Di Gennaro; De Col, Capelli, Giani, Lopez; Maggiore, Juande, Pessina; De Francesco; Gilardino, Marilungo.