Ausilio: "De Vrij? Contratto depositato a marzo. Riscatti possibili. Icardi…"

Ausilio:

Il futuro della società è inevitabilmente collegato al piazzamento in classifica che determinerà quale rassegna la squadra di Spalletti disputerà la prossima stagione. I tifosi dell'Inter sperano che la dirigenza nerazzurra riesca a riscattare Cancelo e Rafinha, che bene hanno impressionato in questa stagione: "I tempi per Cancelo e Rafinha sono un po' più stretti, le possibilità di trattenerli ci sono altrimenti non parleremmo di queste nostre aspettative". Rinnovo Icardi? Ha tre anni di contratto con l'Inter. Abbiamo l'intenzione di andare avanti col nostro capitano, lui non è sul mercato e, se qualcuno busserà alla nostra porta, diremo sempre di no. L'Inter non aprirà mai una trattativa per Icardi, ma è vero anche che il giocatore ha una clausola rescissoria valida per l'estero e che chi lo vuole può quindi parlare direttamente con lui. Non è una decisione tecnica, perché non abbiamo mai avuto dubbi sul loro valore. "Dal punto di vista economico, invece, affronteremo una partita diversa alla fine del campionato".

DE VRIJ - "Non ho voglia di rispondere a nessuno". Il dirigente biancoceleste nel pre-partita di Crotone-Lazio aveva detto: "Qualcuno su de Vrij ha giocato sporco", in riferimento alla notizia che i nerazzurri avevano depositato il contratto dell'olandese uscita a pochi giorni dallo scontro diretto. Ausilio in questo caso risponde alle polemiche della Lazio: "L'Inter ha avvisato la Lazio a marzo, non l'ha fatto con una telefonata ma con una comunicazione precisa e dopo poco ha depositato il contratto".

INTERESSE PER ILICIC? "A Bergamo sono andato ho visto solo una bella partita, nient'altro". "Non mi interessa se giochera' domenica contro di noi". Se me lo aspetto in campo domenica? Io guardo solo in casa dell'Inter, deciderà il suo allenatore. "Come gli altri ha fatto la propria parte".