Assalto a docenti a Lamezia, arrestati ultras Catania

Assalto a docenti a Lamezia, arrestati ultras Catania

Il giudice per le indagini preliminari di Lamezia Terme (Cosenza), ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, eseguita dalla polizia, nei confronti del gruppo di ultras catanesi.

Sono scattati gli arresti, nelle prime ore di oggi, nei confronti di alcuni ultras del Catania indagati a vario titolo per rapina impropria, danneggiamento aggravato, incendio, lesioni aggravate, violenza privata, tentato omicidio, utilizzo di oggetti atti ad offendere in occasione di manifestazioni sportive, resistenza a pubblico ufficiale e detenzione abusiva di materiale esplodente.

Questi ultimi sono stati rapinati di valori e oggetti personali e hanno dovuto subire l'incendio della parte anteriore dell'autovettura mediante il lancio un fumogeno.

L'assalto degli ultras fu interrotto dall'intervento di un agente della Polizia ferroviaria e di altri poliziotti arrivati alla stazione di Lamezia, bloccando l'autista del pulmino sul quale viaggiavano gli ultras. Nel corso dell'operazione agli indagati saranno notificati anche i provvedimenti Daspo emessi dal Questore di Catanzaro.