Ambra, polemica look al Concertone? Lei risponde... con slip low cost

Ambra, polemica look al Concertone? Lei risponde... con slip low cost

"Non il primo maggio". Ma la compagna di Massimiliano Allegri ha risposto alle critiche ribadendo che l'outfit sfoggiato durante il concertone era prestato dalla griffe e dunque non acquistato direttamente da Ambra. Un indumento che, per le tinte vivaci e l'evidente rimando ai tanto amati Beatles, non potrebbe che apparire in linea con lo spirito di parsimonia, libertà e anticonformismo della Festa dei Lavoratori. Molti utenti hanno commentato il capo su internet, accusandola di ipocrisia.

Ambra Angiolini ha condotto ieri il Concertone del primo maggio in piazza San Giovanni in Laterano a Roma, insieme a Lodo Guenzi de "Lo stato sociale".

Inutile dire che forse, azzardiamo, anche tanti dei look sfoggiati dai cantanti avessero un costo maggiore di 100 euro e che probabilmente il maglione ad Ambra l'abbia regalato la stessa maison di moda (per via di quella cosa chiamata 'product placement'): la conduttrice "non sta col popolo", hanno scritto in tanti. Nella fascia preserale a sintonizzarsi sono stati 1.776.000 spettatori pari al 7.6%, mentre in prima serata (dalle 21.14 alle 24.00) la manifestazione ha raccolto 1.456.000 spettatori pari ad uno share del 6.7%. Un prezzo cha ha fatto scoppiare le critiche. "Certo che Ambra Angiolini ha un bel coraggio a parlare di chi non ha lavoro ("Mi accontento di 25 centesimi!") con una maglia di Alberta Ferretti da 300€", la rimprovera qualcuno. Il pubblico ha mal digerito la scelta di stile della showgirl.