Alpi Bellunesi, morti due giovani del Soccorso alpino: scivolati in un canale

Alpi Bellunesi, morti due giovani del Soccorso alpino: scivolati in un canale

Si tratta di Enrico Frescura, classe 1987 e Alessandro Marengon classe 1990, entrambi di Domegge, volontari del Soccorso alpino il primo di Pieve di Cadore e il secondo del Centro Cadore.

PIEVE DI CADORE Il Soccorso alpino bellunese e Veneto piange altri due giovani uomini.

Gli esperti alpinisti, equipaggiati a regola d'arte, stavano affrontando la parte conclusiva del Canale Oppel, quando hanno perso l'appiglio e sono scivolati entrambi: sono caduti per centinaia di metri. Intorno alle 8.30 è arrivato l'allarme dato da altre tre persone che stavano risalendo il canale. Sul posto anche il Soccorso alpino di Pieve di Cadore.

I corpi senza vita di Frescura e Marengon sono stati quindi recuperati, ricomposti e portati a Calalzo. I due corpi sono stati recuperati con il verricello e poi trasportati in auto a Pieve di Cadore.