Air Italy punta a trasportare 10 milioni di passeggeri entro il 2022

Air Italy punta a trasportare 10 milioni di passeggeri entro il 2022

Ecco allora il debutto a Milano Malpensa ieri, del primo 737 Max 8, cui ne seguiranno altri due per fine 2018, per arrivare a 20 entro i prossimi tre anni.

Al suo arrivo il Boeing è stato accolto dal tradizionale battesimo delle squadre dei vigili del fuoco aeroportuali e da una banda che ha suonato "Oh mia bela Madunina".

OLBIA.Lo scorso 11 maggio Air Italy ha ricevuto da Boeing il suo primo 737 MAX nella nuova livrea presso il "Boeing Future Flight" di Everett (Seattle) dove si è svolta la Cerimonia ufficiale alla presenza di ospiti istituzionali e di rappresentanti dei media internazionali.

Il vettore ha programmato di avere una flotta di 50 velivoli entro il 2020: trenta Boeing 787-8 Dreamliner, che dal 2019 sostituiranno gli A330, e venti Boeing 737 Max 8.

"Con questo primo Boeing 737 max offriremo ai nostri clienti un viaggio in autentico stile italiano e servizi a bordo che nessun altro vettore propone", ha aggiunto il presidente di Alisarda e Aga Holding, Marco Rigotti - Vogliamo che i nostri passeggeri stranieri e italiani a bordo di questo comodo ed elegante aereo percepiscano tutta la sua bellezza ed eleganza italiana e la calda accoglienza che riceveranno al loro arrivo". Passeggeri che Air Italy conta di attrarre anche da oltre oceano: "Abbiamo riscontrato un interessere molto elevato, ad esempio negli Stati Uniti, per volare con una compagnia aerea italiana, in grado di proporre collegamenti lungo raggio e servizi di livello elevato - sottolinea Violante -". Ha proseguito il group chief executive officer di Qatar Airways Akbar Al Baker: "Rappresenta l'inizio di una nuova esperienza di viaggio per i clienti italiani". "Oggi celebriamo una giornata importante per Air Italy, per Boeing e per il trasporto aereo italiano in generale", ha dichiarato Antonio De Palmas, Presidente di Boeing Italia.

Servizi che prendono spunto dalla qualità dell'offerta di Qatar Airways, così come le nuove uniforme presentate oggi, ma che saranno tutte Made in (Air) Italy, compagnia che "non sarà complementare a Qatar Airways ma sarà la compagnia nazionale italiana". La compagnia, nata dalle ceneri di Meridiana, prevede anche una continua espansione con il potenziamento delle rotte domestiche e di quelle intercontinentali da Milano. I piani di sviluppo della Compagnia includono anche il rafforzamento del network a corto raggio per migliorare la connettività e il lancio della prima destinazione long haul da Roma Fiumicino nel 2019. "Per loro abbiamo pensato ad un servizio di bordo, sia di business, sia di economy, riservato solo ai clienti Air Italy".