Tutti i numeri dell'impresa della Roma in Champions League

Tutti i numeri dell'impresa della Roma in Champions League

Lo spettacolo col Barca è fruttato 3,6 milioni, ma è legittimo immaginare che la prossima uscita della Roma in Champions contribuirà a far registrare un nuovo record d'incasso (il precedente di 3,7 milioni risale alla sfida col Bayern Monaco del 2014). Dzeko e compagni hanno centrato la gara perfetta, spedendo a casa una delle grandi favorite al successo finale. Proprio come ha scritto Alessandro Florenzi sui suoi profili social dopo la prestazione immensa della Roma contro il Barcellona.

Trentaquattro anni dopo, c'hanno pensato Dzeko, De Rossi su rigore e la testona di Manolas a portare nella Capitale quelle storie di ordinaria follia, che nulla c'entrano con Charles Bukowski, anche se, forse e in sede privata, il sottotitolo del libro è stato messo in pratica.

L'orgoglio di Patrick Schick e Federico Fazio: 'Noi siamo la Roma'. Questo perché la Juventus non prenderebbe il bonus di 7,5 milioni per l'approdo alle semifinali consentendo alla percentuale dei ricavi del market pool di diventare di 1,57 milioni di euro, ovvero quasi il doppio dei precedenti 800.000€. Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, la vede come Eusebio Di Francesco e sogna la finalissima di Champions League per la Roma dopo l'impresa di aver eliminato ieri il Barcellona ai quarti di finale. "Il meglio deve ancora venire, vedrete che la semifinale sarà ancora più bella - le sue parole -". Ora Kiev è il nostro obiettivo, non dobbiamo e non vogliamo accontentarci. Perché è facile partire sempre da vantaggiati, con lo schieramento più forte, ma le vere imprese si fanno quando nessuno punterebbe nemmeno un euro su di te. "Ma questi hanno dimostrato di essere un gruppo".

'Tutto diventa possibile solo se ci credi', è il messaggio postato da Stephan El Shaarawy.