Torino-Milan 1-1: le dichiarazioni di Gattuso nel post partita

Torino-Milan 1-1: le dichiarazioni di Gattuso nel post partita

Il pareggio contro il Torino e il visibile calo fisico impongono al Milan di gettare la spugna nella corsa alla Champions League. E così è davvero difficile segnare; se in più ci mettiamo che Gattuso in queste settimane tiene fuori l'unico che ha dimostrato di saper segnare, Cutrone, si capisce la difficoltà del Diavolo ad andare in rete. "Ma mi preoccupa la condizione di qualche singolo - ammette Gattuso -". Restano cinque partite da qui alla fine della stagione, il Milan ora deve pensare solo a trattenere la sesta piazza perchè Fiorentina, Samp e Atalanta sono in agguato, mentre Lazio, Roma e Inter sono ormai troppo lontane. Oggi potevamo vincerla come perderla. Dagli 11 metri va il Gallo Belotti che spiazza Donnarumma ma colpisce la traversa. Nel finale di partita c'è stato un errore che, molto probabilmente, ha impedito ai rossoneri di vincere la partita. Donnarumma respinge regalando la palla a Belotti che guadagna un calcio d'angolo; dallo stesso, De Silvestri di testa anticipa il portierone rossonero insaccando il goal che vale il pareggio.

TORINO (3-4-1-2): Sirigu; Nkoulou, Burdisso, Moretti; De Silvestri, Rincon (13' st Obi) (39' st Acquah), Baselli, Ansaldi; Ljajic; Belotti, Iago Falque (18' st Edera). Bisogna riuscire a sviluppare meglio il gioco, entrare con i movimenti e i tempi giusti e a tratti non lo facciamo. Mazzarri, presentando la partita alla vigilia, aveva dichiarato che per battere il Milan serviva il miglior Belotti: i fatti gli hanno dato ragione. Al 9' la sblocca il Milan con Bonventura che, al termine di un lungo batti e ribatti, dopo che Sirigu si era superato su Kessie, trova uno splendido tiro di controbalzo che si infila all'incrocio, nonstante l'estremo tentativo del portiere granata. "Abbiamo sofferto negli ultimi 20 minuti, abbiamo commesso un errore sulle marcature in occasione del gol, ultimamente succede spesso. Mi è piaciuta comunque la reazione al pugno subito".