Sottomarino nucleare a Napoli, De Magistris: "Non é il Benvenuto"

Sottomarino nucleare a Napoli, De Magistris:

Oggi il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, appresa la circostanza della presenza in rada del sottomarino, ha reso noto di aver scritto al contrammiraglio Arturo Faraone, comandante Capitaneria di Porto di Napoli sostanzialmente per ribadire che l'Amministrazione comunale considera sgraditi i mezzi a propulsione nucleare. Tutto accade a Napoli, nel cui porto è approdato un sottomarino nucleare statunitense che fa parte degli assetti americani che hanno preso parte all'attacco missilistico in Siria. Ho letto anche l'ordinanza n.17/2018 che lei ha emesso per le necessarie e correlate disposizioni di sicurezza e di navigazione. Si tratta del sommergibile nucleare John Warner (SSN 765) che - effettivamente - ha fatto partire dei missili dal mar Mediterraneo. La presenza del mezzo a Napoli, in rada, è precedente anche al giorno del sospetto attacco chimico a Duma, che è del 7 aprile, in risposta al quale gli Stati Uniti hanno attaccato la Siria insieme a Francia e Gran Bretagna.

Non solo, il sindaco di Napoli nella sua missiva resa pubblica oggi riafferma: "Il ruolo di Napoli 'Città di Pace', rispettosa dei diritti fondamentali di ciascuno, convinta del disarmo e della cooperazione internazionale". Un episodio che il sindaco si augura non si verifichi più: "Chiediamo di considerare - si legge nella missiva all'ammiraglio Faraone - per analoghe situazioni future che la determinazione e la volontà menzionate nella delibera 609 sono dirette al non gradimento che navi di tale caratteristiche sostino o transitino nelle acque della nostra Città".

Il sottomarino nucleare in questione, si apprende sempre dai canali YouTube specializzati in questioni militari, sarebbe salpato dal porto di Gibilterra il 5 aprile.

Il sommergibile Usa risulta aver partecipato, tra il 2 e il 16 marzo, all'esercitazione della Nato Dynamic Manta 2018 (DYMA 18) una delle più importanti e complesse attività addestrative dell'Alleanza Atlantica che si svolge al largo delle coste siciliane.