Snaitech: Playtech sottoscrive accordo per l'acquisto del 70561% del capitale

Snaitech: Playtech sottoscrive accordo per l'acquisto del 70561% del capitale

È di poche ore infatti la notizia dell'acquisto della società da parte di Playtech.

Sono Allen & Overy, Lombardi Segni, Simmons & Simmons e Chiomenti gli studi coinvolti nella negoziazione e sottoscrizione dell'accordo per la cessione a Playtech di oltre il 70% del capitale sociale di Snaitech da parte di Global Games e OI-Games. L'acquisizione iniziale verrà completata entro il terzo trimestre 2018 e l'offerta di acquisizione obbligatoria verrà completata entro il quarto trimestre del 2018.

Secondo Playtech l'operazione vale 846 milioni di euro, alla luce del valore totale implicito del 100% del capitale ordinario Snaitech di 413 milioni di euro, e comprendente un debito netto di 429 milioni, un debito pensionistico di 7 milioni e una partecipazione in società collegate di 2 milioni.

Grazie a questa transazione, Playtech potrà sfruttare la posizione di SNAITECH come leader nel mercato italiano e la sua vasta presenza fisica sul territorio nazionale tramite 1.600 centri scommesse.

Fabio Schiavolin, conferma Playtech, continuerà a lavorare come Amministratore Delegato di Snaitech ed insieme agli altri membri chiave del senior management di Snaitech saranno considerati parte integrante della transazione. Lo ha detto al sito "Casino News Daily" il CEO di Playtech, Mor Weizer. L'operazione, inoltre, rappresenta un segnale importante per il mercato del gioco in Italia, ancora in grado di attrarre investimenti e capitali esteri e di esprimere aziende capaci di competere a livello globale. "L'acquisizione rappresenta un obiettivo strategico che permetterà di migliorare la qualità e di diversificare i ricavi del Gruppo, creando un operatore B2B2C (Business to Business to Consumer) verticalmente integrato nel più grande mercato europeo del gioco".