Siria, "nessun nuovo attacco"

Siria,

Fonti militari siriane hanno smentito le informazioni secondo le quali dei missili sarebbero stati abbattuti dalla contraerea durante un attacco nella regione di Homs.

Non ci sono, però, conferme dalle fonti militari che hanno parlato di un falso allarme.

La base aerea indicata è la stessa colpita nei raid americani dell'aprile dello scorso anno dopo un attacco con il gas sarin nella città di Khan Sheikhoun, che fece 80 morti. Il Pentagono tuttavia si è subito smarcato, spiegando di non aver ordinato nessun nuovo bombardamento. Nel raid erano rimasti uccisi 7 militari iraniani.

Gli ispettori dell'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPAC) raggiungeranno Duma, teatro del presunto attacco chimico attribuito alle forze del regime siriano, mercoledì.

"Non abbiamo in alcun modo manomesso il sito e non intendiamo in alcun modo ostacolare le indagini", ha replicato il ministro degli esteri russi, Sergei Lavrov, motivando il ritardo dell'ispezione con la mancata approvazione della missione da parte dell'ONU.