Siracusa, arrestati per droga Carbè e Trebisonda

Siracusa, arrestati per droga Carbè e Trebisonda

Circa un centinaio i mezzi controllati con i rispettivi conducenti e passeggeri, numerose le perquisizioni eseguite per la ricerca di armi, droga e refurtiva. Particolare attenzione e controlli anche sulla strada statale 131, talvolta teatro di gravi incidenti le cui conseguenze sono talora dovute al mancato rispetto delle norme del Codice della Strada.

L'azione dei Carabinieri si è concentrata soprattutto su obiettivi sensibili, quali istituti scolastici, lo scalo ferroviario, il terminal bus, la villa comunale e altri luoghi di ritrovo dei più giovani. "In questa maniera abbiamo anche evitato di spendere quei soldi che erano già stati stanziati per la rimozione di questi beni- aggiunge il primo cittadino- Tutto ciò consente di dire grazie ai Carabinieri per quello che fanno e per la collaborazione che mostrano sempre di avere con i nostri vigili urbani". L'odierno provvedimento di aggravamento della misura degli arresti domiciliari con quello della custodia in carcere, veniva emesso dalla competente Autorità Giudiziaria per il pericolo di reiterazione del reato di furto. Nel complesso dell'operazione sono stati sequestrati, complessivamente, 2 grammi di "marijuana", 2 di "eroina" e 5 di "cocaina".