Seguire la scia - Napoli Chievo

Seguire la scia - Napoli Chievo

Dopo il mezzo passo della scorsa giornata contro il Sassuolo, la formazione di Sarri non può permettersi altre battute d'arresto nella sua corsa scudetto: la Juventus infatti ha allungato con la vittoria sul Benevento e i partenopei devono accorciare le distanze.

Domenica alle 12,30 al Grande Torino i granata ospitano l'Inter di Spalletti che vuole vincere dopo il rimpianto dei due punti persi nel derby, ma deve fare attenzione perché la squadra di Mazzarri è reduce dal convincente 4-1 casalingo contro il Crotone con tripletta di Belotti: l'allenatore toscano dovrà rinunciare allo squalificato Rincon e agli infortunati Niang, Lyanco e Molinaro. In avanti, dovrebbe partire dalla panchina Milik, ma è quasi scontato l'impiego del polacco a gara in corso, in virtù dei chiari segnali di salute dati dall'attaccante.

Abbiamo molte defezioni. Abbiamo Jaroszyński ancora fuori, non ci saranno Castro e Birsa, Cacciatore è squalificato.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne All.

Inglese è pronto per una piazza come il Napoli? Dainelli e Gamberini saranno convocati, ma andranno valutati all'ultimo momento. Napoli? Ha una sua identità precisa e la conferma in tutte le partita, è questa la sua vera forza. "Abbiamo qualche defezione ma dobbiamo andare là comunque tosti e comunque belli battaglieri". Quest'anno va così, sono capitati risultati difficili nonostante buone prestazioni.

Salvezza? Non siamo tranquilli, dobbiamo lottare come degli assatanati per raggiungere il nostro obiettivo.

Queste, in sintesi, le dichiarazioni di Maran alla vigilia della partita. A centrocampo Radovanovic ed Hetemaj in regia mentre sulle corsie esterne Giaccherini e Castro. In attacco il tandem composto da Stepinski e Inglese.

QUI CHIEVO - Maran, invece, dovrebbe mandare in campo i suoi con un scolastico 4-4-2 con Sorrentino tra i pali, reparto difensivo formato da Depaoli e Gobbi sulle fasce mentre al centro Bani e Tomovic.

ARBITRO - Gianluca Manganiello di Pinerolo.