Salvini, Di Maio e Berlusconi diventano "I bari" di Caravaggio

Salvini, Di Maio e Berlusconi diventano

Su un muro di via dè Lucchesi a Roma, a due passi dal Quirinale, è "stato esposto" un vero e proprio quadro da museo, con tanto di cornice: i bari Di Maio e Salvini truffano Silvio Berlusconi.

Solo poche settimane fa, in occasione dell'insediamento delle Camere, un'altra opera di street art era apparsa sui muri di via del Collegio Caprarica: a firmare il bacio fra Salvini e Di Maio - immediatamente rimosso dagli operai della squadra decoro dell'Ama - il trentottenne artista palermitano Salvatore Benintende, in arte Tvboy. Accanto all'opera, che ha subito attirato l'attenzione del pubblico, spiccava anche la firma "Sirante", con tanto di cartellino didascalico in stile museale in semplice carta bianca incollata al muro che riportava la data "2018", il titolo e la descrizione.

Si tratta di un quadro in stile caravaggesco firmato da "Sirante" e intitolato "I bari". Un anziano ingenuo sta giocando a carte con un suo oppositore il quale in complotto con un suo avversario trucca il gioco della politica. Il quadro, con cornice, richiamava un'opera di Caravaggio 'I bari´ e ritraeva Luigi Di Maio, Matteo Salvini e Silvio Berlusconi in abiti d'epoca a giocare a carte. "Questa scena, così teatrale, descrittiva e realistica contiene un monito morale, una condanna del malcostume, in particolare delle strategie dei politici".

Verrà inviata dai carabinieri un'informativa in procura sulla nuova opera di street art apparsa stamattina vicino al Quirinale.