Roma, riaffiora un cadavere dal fiume Aniene

Roma, riaffiora un cadavere dal fiume Aniene

Sul posto sono intervenute due squadre dei sommozzatori e una squadra di terra dei Vigili del Fuoco che, dopo aver recuperato il cadavere, l'hanno consegnato alle autorità competenti. E' stato un passante a notare la sagoma di un uomo che galleggiava nel fiume all'altezza del ponte.

Il cadavere di una persona che non è stata ancora identificata è riaffiorato questa mattina dal fiume Aniene. In via delle Valli anche il personale del 118 e la polizia con uomini del commissariato Fidene Serpentara. Il Messaggero ha aggiunto qualche particolare in più sul macabro ritrovamento facendo luce anche sull'identità della vittima della quale non si sa ancora come e perché sia morta. Si tratterebbe di un giovane rom di appena 20 anni, S.O., il quale abitava in uno degli insediamenti vicino al fiume dove è rinvenuto il cadavere. Secondo le prime indiscrezioni non è escluso che il ragazzo si sia sporto per espletare i suoi bisogni ma avrebbe perso l'equilibrio cadendo nel fiume.