Rapina alla Centrale Monte Martini: banditi armati scappano con la cassaforte

Rapina alla Centrale Monte Martini: banditi armati scappano con la cassaforte

Hanno preso la cassaforte, trascinandola fuori dal museo fino all'auto.

Rapina alla Centrale Montemartinini
Centrale Montemartinifonte pagina facebook Centrale Montemartini

Sono in corso le indagine per la rapina avvenuta nel pomeriggio di domenica 15 aprile alla Centrale Montemartini di Roma, durante la quale due uomini armati e con volto coperto hanno portato via la cassaforte del museo. Un colpo rapido, con uno dei banditi che ha puntato l'arma contro una cassiera mentre il complice si è fatto consegnare una cassetta di sicurezza contenente circa 10mila euro che si trovava sul retro dell'area delle casse del museo. Zetema, società capitolina che opera nel settore della cultura, ha reso noto il furto tramite un comunicato stampa. Il personale di biglietteria ha subito contattato la Polizia e sporto denuncia. Il secondo polo espositivo dei Musei Capitolini infatti, nasce nel 1997 dalla riconversione del primo impianto pubblico di Roma per la produzione di energia elettrica. In seguito, l'edificio di archeologia industriale è stato riconvertito per ospitare mostre ed esposizioni. Trasformata in museo con il trasferimento di alcuni nuclei espositivi dai Musei Capitolini, è gestito da Roma Capitale.