Poggibonsi, donna si suicida dandosi fuoco perché truffata dal guaritore

Poggibonsi, donna si suicida dandosi fuoco perché truffata dal guaritore

Una donna di 62 anni ha tentato il suicidio dandosi fuoco.

Un 62enne si è data fuoco a Poggibonsi: la donna ha lasciato una lettera dove faceva riferimento a una presuna truffa di un guaritore straniero. La morte è avvenuta al centro grandi ustionati di Pisa alcune ore dopo dall'incendio, avvenuto in un parcheggio con l'uso di alcol etilico. Subito soccorsa, le condizioni della donna si erano rivelate critiche: le ustioni si estendevano in oltre il 95% del corpo. Proprio alcomandante della stazione Cc di Poggibonsi sarebbe stataindirizzata la lettera. Come purtroppo era alquanto prevedibile, il guaritore la truffò portandole via denaro (diverse centinaia di migliaia di euro) e soprattutto "fiducia" nei rapporti con le persone: forse questo, misto ad una solitudine terribile, ha portato la commerciante a decidere per l'estremo e clamoroso gesto.