Netflix fa ancora record di nuovi abbonati e vola a Wall Street

Netflix fa ancora record di nuovi abbonati e vola a Wall Street

I dati finanziari di Netflix per il primo trimestre 2018 sono da urlo: ricavi in aumento del 40% (3,7 miliardi di dollari) e utile netto di 290 milioni di dollari (+63%).

Nello specifico l'azienda ha raggiunto quota 68,3 milioni di clienti abbonati a livello internazionale, aumentando questa quota di 5,5 milioni nel corso dei primi 3 mesi dell'anno. Questo produce circa 1,82 miliardi di dollari di fatturato in Usa e di 1,782 miliardi di dollari nel resto del mondo.

Netflix piace sempre di più, sia agli utenti che agli investitori in Borsa. Un salto che fa salire la capitalizzazione di mercato portando il valore della società a 140 miliardi di dollari. A spingere i conti nei primi tre mesi è stata la crescita degli abbonamenti ma anche l'aumento dei prezzi, saliti del 14 per cento. Per esempio, "La Casa di Carta" è la serie non in lingua inglese più vista dagli utenti.

Entro la prossima estate, infatti, gli abbonati worldwide di Netflix potrebbero superare i 130 milioni, confermandosi come piattaforma streaming numero uno al mondo. Da un lato Amazon che continua a produrre serie originali e programmi di successo, e dall'altra colossi del calibro di Apple e Facebook che da tempo hanno scelto di investire nella produzione di contenuti video originali.