Milan-Inter, Spalletti: "Grande prestazione dei miei. Icardi? Cose che capitano"

Milan-Inter, Spalletti:

Perisic poco dopo tenta da possibile centrale il tiro che non fa male al portiere rossonero. La squadra giallorossa è stata punita da due autogol (De Rossi e Manolas) mail punteggio poteva essere molto più contenuto se dall'arbitro olandese Dennis Makkelie avesse concesso due innegabili calci di rigore, sorvolando dapprima su atterramento da dietro di Dzeko in area; e poi retrocedendo di cinque centimetri fuori dalla linea bianca dell'area un fallo grave su Pellegrini. I nerazzurri iniziano la gara in attacco. Nella ripresa si vede meno ordine, ma Icardi alla fine spreca tutto...

Finisce senza reti il derby. Lo spagnolo ha segnato un gol e servito due assist nelle sue ultime 16 presenze di campionato - aveva realizzato cinque reti e fornito tre passaggi vincenti nelle precedenti 11. La mente, a proposito di stracittadina, va a Egidio Calloni, approdato al Milan a 22 anni con la promessa di segnare valanghe di gol e diventato famoso più per quelli sbagliati: "Sciagurato Egidio", lo ribattezzò Gianni Brera. Impensabile, sino a poche settimane fa, vedere un'Inter così prolifica.

Il Milan si rende pericoloso quando sugli sviluppi di un'azione orchestrata da Kessiè, Cutrone si inventa un gol che sarebbe rimasto nella storia dei derby:rovesciata al volo e Handanović battuto. I rossoneri, al contrario mostrano timore, ma con il trascorrere dei minuti acquistano fiducia arrivando a sfiorare la rete in due occasioni. Il Milan non ha potuto. Icardi non sbaglierà mai più così tanto e la squadra crea occasioni da gol.

Derby, Garlando: "Inter da terzo posto". A livello qualitativo abbiamo fatto un passo indietro ma a livello tattico la squadra mi è piaciuta molto e l'Inter faceva fatica a imbucarci. L'editorialista del Corriere della Sera scrive: "La mia impressione è che l'Inter cresca, che abbia trovato un modo di giocare e ne voglia adesso tutti i contenuti". Se Cutrone e André Silva rimangono patrimoni del club in ottica futura, al Milan quest'anno è mancato quasi in toto l'apporto del bomber del presente, acquistato in estate per un esborso non indifferente per assicurare alla squadra quel tesoretto di (almeno) 15 gol utili per centrare gli obiettivi prefissati. L'Inter sembra avere più birra in corpo. "Ancora meglio secondo me - spiega l'allenatore dei nerazzurri -".