Martorelli: "Inter, senza Champions è un fallimento"

Martorelli:

Le scelte di Spalletti e Lopez 16 aprile 2018 - agg. "Sul gradino più basso i biancocelesti, con due pareggi e un ko". Quest'anno c'è stata una riforma dove chi parteciperà alla Champions League arriveranno tanti soldi, con la situazione che l'Inter nel mercato dovrà affrontare col fair play finanziario e tutto il resto diventa di fondamentale importanza partecipare a questa competizione, se porti a casa quei trenta-quaranta milioni ti permette di fare un mercato competitivo e l'anno prossimo migliorare sempre di più, altrimenti sei costretto a vendere qualche pezzo importante per andare sul mercato a comprare qualche altra cosa e impostare un nuovo lavoro. Verso la panchina il grande ex Andreolli, davanti all'estremo difensore Cragno dovrebbero infatti agire Pisacane, Ceppitelli - decisivo sabato contro l'Udinese - e Castan.

La Serie A torna subito in campo con il turno infrasettimanale, il cui anticipo è Inter - Cagliari. Chi si aspettava una mini fuga dopo questo derby resta deluso, la corsa europea rimane apertissima con Lazio e Inter favorite d'obbligo visto l'impegno della Roma in semifinale con il Liverpool. Andiamo allora adesso a vedere quali sono le notizie alla vigilia sulle probabili formazioni di Inter Cagliari, scoprendo anche come si potrà seguire la partita dello stadio Meazza. Insomma ci saranno emozioni su emozioni che rimbalzeranno da una parte all'altra dell'Italia. In difesa confermati Cancelo e D'Ambrosio. La notizia migliore è invece il rientro ormai definitivo di Cigarini, fondamentale in cabina di regia: ai suoi fianchi agiranno Barella e Padoin come mezzali, con gli esterni Faragò a destra e Miangue (cresciuto nel vivaio dell'Inter) a sinistra a completare il folto centrocampo a cinque. Sau e Pavoletti confermati nel reparto offensivo del 3-5-2. Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skiniar, Miranda, D'Ambrosio; Gagliardini, Brozovic; Candreva, Rafinha, Perisic; Icardi.