L'Inter non punge più e con l'Atalanta finisce pari

L'Inter non punge più e con l'Atalanta finisce pari

La Var contro i 'conservatorì del sistema ma il tecnico non aggiunge altro, fa nuovamente i complimenti alla Roma e vede una riscossa del calcio italiano in quell'Europa dove l'Inter corre per tornare: "Non sono sorpreso dai risultati". A completare il tridente Rafinha con Perisic e Icardi.

Freuler 6: ottimo primo tempo, dove arriva anche ad impegnare Handanovic.

Miranda 7,5: Tra i migliori in campo. Pareggio che sta stretto ad entrambe le squadre viste le occasioni create, ma che sopratutto non serve a nessuna delle due contendenti in ottica campionato. Evidenti le difficoltà in impostazione, si salvano i centrali di difesa, ma fallisce l'attacco.

Gosens 6 - Deve ancora ambientarsi ma le premesse sono più che positive. Il giovane gambiano dispueterà un positivo primo tempo. Un equilibrio che sembra reggere ma, a 6' dalla fine, Ceppitelli approfitta di una disattenzione della retroguardia friulana per battere Bizzarri e regalare al Cagliari 3 punti fondamentali in chiave salvezza, condannando l'Udinese al nono k.o. consecutivo e alla sua peggiore striscia negativa in Serie A. Si ferma invece a tre il filotto di vittorie del Torino di Mazzarri, bloccato sullo 0-0 in casa da un Chievo alla disperata ricerca di punti dopo la sconfitta con il Crotone. È ancora un movimento a venire incontro di Icardi a liberare lo spazio centralmente per l'esterno croato che viene innescato da una palla in verticale di Gagliardini, ma sbaglia a tu per tu con Berisha.

Anche nel secondo tempo è l'Atalanta a partire meglio, con Masiello che al 52' sfiora il gol con un diagonale sugli sviluppi di un calcio d'angolo. "Non è riuscita a far prevalere la sua qualità, ma è viva e anche oggi è cresciuta". Poi ovviamente ognuno pensa ciò che vuole. Sempre attento in uscita, nella ripresa respinge bene coi pugni una violenta punizione di Eder.

Il dato che preoccupa torna ad essere quello riferito alla voce gol fatti.

D'Ambrosio 5.5 - Gomez è un cliente ostico che il terzino nerazzurro fatica particolarmente a contenere. Intanto inizia il valzer dei cambi, per l'Inter entra Eder al posto di Rafinha, mentre per l'Atalanta è Barrow a lasciare il campo in favore di Cornelius.