L'attrice Allison Mack, cioè Chloe di "Smallville", è accusata di traffico sessuale

L'attrice Allison Mack, cioè Chloe di

Lo ha annunciato il Dipartimento di Giustizia statunitense in una nota.

Stando all'accusa, Mack avrebbe reclutato diverse donne per farle aderire all'organizzazione guidata dal 'santone' Keith Raniere, conosciuto nel gruppo come Vanguard e finito anch'egli sotto accusa. All'interno di Dos, Raniere era l'unico uomo e leader.

Nessuna dichiarazione ufficiale per ora è pervenuta dalla Mack, che farebbe parte di Nxivm, organizzazione dedita, tra le altre cose, anche allo sfruttamento sessuale di giovani donne.

Dalle prime ricostruzioni, sono emersi particolari raccapriccianti: dopo essere state reclutate dalla setta, le vittime venivano marchiate sul pube con una penna cauterizzante che riportava le iniziali di Raniere. Secondo l'accusa, l'ex star di 'Smallville', 35 anni, avrebbe contribuito alla creazione di un programma all'interno di Nxivm chiamato The Source e rivolto principalmente agli attori. L'attrice era chiamata a reclutare delle donne che in un primo momento dovevano rivelare i loro più intimi segreti (magari accompagnati da foto o altro) come una sorta di liberazione ma poi quelle stesse notizie venivano usate contro di loro per non permettere di lasciare la setta. Se le accuse verranno confermate, Allison Mack rischierà 15 anni di carcere.