Juve, Allegri: "Crozza-Benatia? Ora basta, meglio stare zitti"

Juve, Allegri:

Perché tutto dipende da come ci arriviamo allo scontro diretto. Poi c'è un altro fatto, che dopo il +6 di domenica, ho sentito già in giro parlare, ha vinto lo Scudetto. già questi festeggiamenti. finchè la matematica non ce lo dà. e per avere la matematica bisogna fare altre vittorie. Cresce la febbre per i bianconeri, e cresce anche l'adrenalina per quella che si annuncia una sfida in parallelo salvezza-scudetto. Anche l'anno scorso abbiamo sofferto. "Noi abbiamo anche la Coppa Italia ma il campionato non ci può sfuggire".

Allegri commenta poi il botta e risposta tra Crozza e Benatia: "Da una settimana parlano tutti della nostra eliminazione contro il Real Madrid". Fuori dal campo non succede niente. "Non ci interessano le cose che succedono fuori dal campo". Così non si risolvono i problemi. "A noi interessa solo vincere il campionato e la Coppa Italia".

Chi recupera in vista di domani? La formazione? Barzagli è a disposizione, Pjanic no, valuterò oggi Bernardeschi e gli eventuali cambi da fare.

Higuain lo diamo titolare domani? "In Italia si deve raggiungere un livello di maturità tale per potersi godere un momento come questo".

"Della diffida, a meno, non frega niente". Higuain, se sta bene, domani gioca. Perchè la partita da vincere è domani, non è quella col Napoli, quella ci sarà domenica o quando ci sarà, domenica sera, non so neanche quando si gioca. "E comunque, se sta bene gioca".

Domani può giocare a 4 davanti? Benatia? La società penserà se multarlo, in questo momento bisogna stare zitti e mettersi i tappi alle orecchie. Noi non dobbiamo parlare e stare zitti. "L'unica cosa che dobbiamo fare è vincere". Ora basta, è passata una settimana da Madrid, finito. Non voglio più sentir parlare di Madrid. Domani gioca Szczesny. Chiellini avrà un turno di riposo.

Sul Napoli: "Noi e il Napoli stiamo facendo una grande stagione". Servono altri tre punti.

Il Napoli ha ancora la possibilità di vincere il campionato ed è l'unico obiettivo che hanno. E' normale che è l'unico obiettivo che hanno e quindi hanno una pressione maggiore.

No, siamo sei punti sopra, mancano sei partite, dobbiamo vincerne quattro e battere la matematica. "Intanto prima di Napoli - ripeto - bisogna battere il Crotone".

Come sta Buffon? Anche lui è stato accerchiato questa settimana.