Inter-Juventus, la Procura acquisisce i video su Tagliavento: deciderà Pecoraro

Inter-Juventus, la Procura acquisisce i video su Tagliavento: deciderà Pecoraro

Sui social sono fioccati video che hanno spinto il procuratore federale, Giuseppe Pecoraro, ad accendere i riflettori sulla sfida di San Siro.

Facciamo una Var-rata e torniamo ancora a Inter-Juventus. Video diventati presto virali e accuse piovute da ogni parte d'Italia. Napoli ha pagato il gol di Higuain.

Circola anche un altro video che ha creato grandi polemiche e cioè uno che arriva direttamente dalla Mixed Zone. Ma cosa si sono detti in realtà? Per questo poi lo avrebbe ironicamente rivendicato incrociando Tagliavento.

Nella giornata di oggi si sono susseguite delle illazioni pessime e pure di dubbio gusto su un siparietto a fine gara tra Massimiliano Allegri e l'arbitro Tagliavento. "Nel recupero vinciamo", si legge dal labiale del quarto uomo. Indice puntato contro il tecnico per la frase "E' stato proprio bravo", in riferimento ad Orsato. "È stato bravo. Promosso. Eh?". E anche chi paga l'abbonamento a Sky e Mediaset dovrebbe fare una class action per chiedere il rimborso, visto che questo non è spettacolo, ma una specie di Mistero Buffo, dove però mancano attori come Dario Fo e Franca Rame. In tutto sono dieci secondi del video di Eurosport col saluto di Allegri al quarto uomo "Ciao Taglia". L'arbitro della partita era, guarda caso, proprio Tagliavento, e l'atteggiamento nei suoi confronti pare essere stato diverso. "E' evidente che quell'episodio ci ha penalizzato e che la partita è stata falsata", aggiungendo addirittura ironicamente di poter parlare solo dopo "il permesso di Marotta".