Il maledetto morso del ragno violino

Il maledetto morso del ragno violino

In questo frangente ho raccontato l'episodio di quel piccolo ragno che mi aveva morso diversi giorni prima e questo ha permesso di ricostruire quello che era accaduto e iniziare una terapia antibiotica mirata. Poi il braccio ha iniziato a gonfiarsi, con un conseguente aumento della febbre.

Il morso del ragno violino può provocare conseguenze gravi e dannose, lo sa bene un vigile urbano di Terni: salvato in extremis.

Quanto arriva all'ospedale di Terni la situazione è degenerata. I reni dell'uomo non funzionavano più e il braccio era in necrosi, aveva perso le funzioni vitali.

Il ragno violino, nome scientifico Loxosceles rufescens, deve il suo nome alla caratteristica macchia a forma di violino che si trova sul suo corpo.

Le femmine di ragno violino raggiungono dimensioni di 9 millimetri, mentre i maschi sono leggermente più piccoli, con corpi fino ai 7 millimetri ed è caratterizzato dal colore marrone-giallastro e da lunghe zampe. E' molto diffuso in Italia e vive prevalentemente in casa dato che non sopporta di buon grado le basse temperature. Il ragno violino è un insetto notturno che nei mesi invernali si nasconde nelle nostre case (nei battiscopa, nelle fessure, nelle ceste di legno, nella biancheria) e in estate si trasferisce in giardino, ma sempre nei pressi delle abitazioni. Comunemente si può trovare in solai, scantinati e bagni. Dopo qualche ora la zona colpita si arrossa e si avvertono formicolii, prurito e bruciore.

Il morso del ragno violino è indolore e la zona della pelle che viene punta all'inizio non manifesta subito alterazioni o segni.

"Abbiamo ottenuto un risultato eccellente, considerando che, superato lo stato tossico e settico generale con cui era entrato, si è riusciti a recuperare la completa funzionalità di tutti gli organi oltre che del braccio colpito" Questo è stato il commento alla vicenda della dottoressa Francisci del reparto malattie infettive dell'ospedale di Terni: non solo la vita del vigile morso dal ragno violino è stata salvata, ma tutte le funzionalità sono state recuperate al meglio nell'organismo.

Nei casi più gravi i batteri anaerobi possono causare la liquefazione dei tessuti. Innanzitutto lavare abbondantemente con acqua e sapone.

È utile catturare il ragno perché può essere utile la sua identificazione per gli esperti.