Furgone sospetto in corso Europa, a bordo cloro e quattro cellulari

Furgone sospetto in corso Europa, a bordo cloro e quattro cellulari

Genova. Potrebbe essere gasolio il liquido contenuto nelle tre taniche da cinque litri trovate a bordo del furgone che nella tarda mattinata di oggi ha destato parecchio allarme a Genova con la chiusura di corso Europa e l'intervento degli artificieri.

Tre taniche da 5 litri che conterrebbero, in base a quanto scritto sulle etichette, acido cloridrico diluito per la pulizia delle piscine, più comunemente cloro.

A quel punto sono giunti i reparti speciali degli artificieri per verificare a fondo l'entità dell'allarme sul pulmino francese trovato in Corso Europa: l'intervento è durato circa un'ora e mezza con il nucleo Nbcr (Nucleare-biologico-chimico-radiologico) dei vigili del fuoco entrato subito in azione. Il furgone è un veicolo commerciale con targa francese che risulta rubato diverse settimane fa: da giorni era parcheggiato in corso Europa tanto da aver suscitato il malcontento dei residenti che hanno chiamato la polizia municipale.

I controlli erano ovviamente doverosi e il cessato pericolo è arrivato appena il robot telecomandato ha aperto il portellone del mezzo rivelando il contenuto innoquo. Traffico in tilt per due ore: cessato allarme e ritorno lento alla normalità.

All'interno del furgone, oltre ai quattro cellulari, è stata rinvenuta anche una patente di guida, sequestrata dalla polizia. Ad eseguire gli accertamenti è la polizia, intervenuta sul posto, ma secondo gli investigatori non ci sarebbero elementi che destano particolare allarme.

Intorno alle 13.45 è stata riaperta la carreggiata in direzione levante, successivamente è toccata all'altra carreggiata.