Formula E, l'Enel monterà altre quattro colonnine elettriche

Formula E, l'Enel monterà altre quattro colonnine elettriche

Alla conferenza al Palazzo dei Congressi hanno partecipato Francesco Venturini, responsabile Enel X, Ryan O'Keeffe, responsabile della Comunicazione di Enel e Alejandro Agag, Ceo Formula E. "A partire dal prossimo campionato e fino al 2023 Enel quindi "fornirà la tecnologia, i prodotti e i servizi per la ricarica delle monoposto elettriche di seconda generazione". I nuovi Supercharger realizzati da Enel, con tecnologia all'avanguardia, avranno una potenza di 80kW, per garantire il pieno di energia delle nuove batterie nei tempi stabiliti dal regolamento tecnico, con un peso estremamente contenuto (meno di 200kg).

"A tre anni dall'avvio della collaborazione con Formula E, l'annuncio della espansione della partnership è un altro passo in avanti per le nostre attività nell'ambito della mobilità elettrica - ha sottolineato Venturini - Grazie alle tecnologie di ricarica e ai Supercharger di Enel, le nuove vetture più efficienti e con batterie con maggior capacità di accumulo, saranno in grado ad ogni E-Prix di correre l'intera gara". E così sarà anche per la gara che si svolgerà all'Eur sabato 14 aprile. Gli ha fatto eco Alejandro Agag, fondatore e amministratore delegato di Formula-E: "E' un vero piacere per me, in qualità di promoter della Formula-E, rinnovare la partnership con Enel". Oggi, martedì 10 aprile, E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica di media e bassa tensione, procederà al restyling completo degli impianti elettrici che forniscono alimentazione elettrica a La Rotta e alle aree limitrofe. "La collaborazione tra Enel e Formula E conferma ancora una volta l'impegno del Gruppo nella promozione costante dello sviluppo della mobilità elettrica a livello globale continuando a studiare e realizzare soluzioni tecnologiche innovative nell'ambito del trasporto sostenibile". Il Motorsport si basa sui tempi per battere il cronometro e gli avversari.

Sempre in tema di sostenibilità, Enel ha dichiarato che fornirà energia elettrica interamente certificata da fonti rinnovabili per tutta la durata dell'E-Prix. La ricerca della velocità è necessaria quando si ricarica automobili: "sulla pista, sulle strade e un futuro nelle abitazioni". Sia il nuovo caricatore sia la nuova vettura saranno esposti in anteprima presso la stand dell'Allianz Village del Gran Premio di Roma.

Una Formula giovane. Lo spagnolo ha infine ringraziato la città per la fantastica accoglienza e l'organizzazione e, sul confronto con la Formula 1 e la possibile elettrificazione di altre competizioni motoristiche, ha risposto: "Non sappiamo quando tutte le auto, anche quelle da corsa, diventeranno elettriche". Enel ha installato quattro stazioni Fast recharge, munite anche di hotspot Wi-Fi gratuiti, nel quartiere EUR che rimarranno a disposizione degli utenti anche dopo la gara. Le quattro stazioni Fast si aggiungono alle oltre 120 colonnine già presenti nella città di Roma, inoltre risultano le prime del Piano nazionale per le infrastrutture di ricarica avviato proprio da Enel.