Formula E, Bird vince l'ePrix di Roma

Formula E, Bird vince l'ePrix di Roma

A completare il podio della gara troviamo il brasiliano Lucas Di Grassi su Audi secondo e Lotterer terzo su Techeetah.

Niente da fare per il poleman Felix Rosenqvist, che ha condotto a lungo la gara prima di essere costretto al ritiro per un problema alla sospensione della sua Mahindra. "Sono molto soddisfatto di essere il primo vincitore dell'E-Prix di Roma", - ha affermato in dopo la festa del podio Sam Bird - l'Italia è un paese con grande tradizione motoristica e il calore del pubblico si è fatto sentire. Tracciato tecnico quello della Città Eterna che non ha risparmiato colpi di scena già nel corso dei due turni di prove libere disputati al mattino: molte, infatti, le imprecisioni di guida costate un contatto con le barriere di protezione ai piloti impegnati in pista; tra questi anche Alex Lynn, alfiere DS Virgin Racing in Formula E, sfortunato protagonista nelle battute finale di entrambi le sessioni cronometrate (FP1 e FP2), costringendo la Direzione Gara a esporre la bandiera rossa e i suoi meccanici a svolgere del lavoro extra per riportare in perfette condizioni la sua DSV-03. Soltanto nono Mitch Evans che fino a 4 giri dal termine era sul podio e che ha dovuto cedere il passo a causa di una batteria che ormai era agli sgoccioli. Quinto, Vergne che così guadagna 10 punti in classifica e ora deve vedersi proprio dal vincitore di Roma Bird che lo insidia con le sue 101 lunghezze.

Deludenti gli italiani: Mortara ha concluso decimo, con la consolazione del punticino, meglio non è andata a Luca Filippi che ha concluso staccato dal gruppo di testa in 13° posizione, complice una collisione a quattro che ha coinvolto lo stesso Mortara, Turvey e Heidfeld.

Il prossimo appuntamento della Formula E è previsto per il 28 aprile nel circuito cittadino di Parigi.