Fiorentina, Sportiello a La Nazione: "La morte di Astori mi ha responsabilizzato"

Fiorentina, Sportiello a La Nazione:

Senza dimenticarsi della bellissima ed efficace gestione dopo la tragica scomparsa di Davide Astori, che ha fatto ancor di più da collante tra gruppo e tecnico.

Da quel maledetto 4 marzo, non c'è partita o evento nel quale tutti coloro che fanno parte della famiglia gigliata, tifosi compresi, non ricordino il capitano strappato alla vita all'età di appena 31 anni.

Astori, la Fiorentina a Udine un mese dopo. In uno studio, pubblicato sulla rivista Journal of the American College of Cardiology, viene evidenziato come l'anomalia che provoca tale è presente sin dall'infanzia nei soggetti che ne sono colpiti. A questa iniziativa ha partecipato anche l'allenatore Stefano Pioli che è stato immortalato dal tatuatore mentre si faceva applicare sul braccio sinistro la scritta #DA13 (iniziali del calciatore e numero di maglia). Più era forte e più chi rimane ha voglia di vincere per preservarne il ricordo.

Un ulteriore prova di affetto per lo sfortunato capitano della Fiorentina.