Ex Provincia, eletti i 12 componenti della nuova Rappresentanza Sindacale Unitaria

Ex Provincia, eletti i 12 componenti della nuova Rappresentanza Sindacale Unitaria

Viterbo - Riceviamo e pubblichiamo - "La Uil Fpl di Viterbo vince le elezioni per le rappresentanze sindacali unitarie (Rsu) nelle Asl e negli ospedali della Tuscia, così come nelle autonomie locali dei principali comuni del Viterbese".

La ripartizione dei seggi si è basata sul criterio proporzionale, in una prima fase sono stati calcolati i voti riportati da ciascuna lista con la relativa assegnazione del numero di seggi; in un secondo tempo la Commissione elettorale ha proceduto all'individuazione specifica degli eletti pari ai seggi attribuiti a ciascuna lista ed individuati in base al maggior numero di preferenze conseguite; a parità di voti, è stato individuato il candidato che precedeva nell'ordine interno della lista. A renderlo noto è Lamberto Mecorio, segretario generale della Uil Fpl di Viterbo.

La Uil Fpl ha raccolto 563 voti, mentre la Fp Cgil si è fermata a 4 "lunghezze" (559). Seconda la Cisl con 364 consensi e terza la Fials con 357 voti. A Montefiascone, su 70 votanti, la Uil ha preso 42 voti, la Cisl 18 e la Cgil 10. "In particolare ringraziamo uno ad uno tutti coloro che hanno scelto di sostenere la Uil Fpl".

In questo quadro la Giunta Regionale è pronta a entrare nel merito dei temi contenuti nel Protocollo, completando la mappatura delle aree industriali dismesse; approvando la norma di esonero dall'Irap per le Zes; procedendo in un'ulteriore opera di semplificazione amministrativa con tempi brevi e certi; accelerando gli interventi e la spesa per lo sviluppo, la ricollocazione dei lavoratori espulsi dai processi produttivi e la nuova occupazione (sia sul versante della formazione e delle politiche attive che sul versante della crescita strutturale della produzione e del lavoro). Una soddisfazione enorme e un risultato che l'organizzazione sindacale raccoglie grazie all'impegno e alla passione di tantissimi iscritti, tantissimi lavoratori. L'intesa sottoscritta con le Organizzazioni Confederali dal Presidente della Regione e il tavolo di confronto, avviato nelle scorse settimane insieme con Confindustria e Sindacati a livello regionale è l'attuazione concreta di una volontà di condivisione delle strategie e di piena interazione con i rappresentanti dei lavoratori e delle imprese campane.