Conchita Wurst: "Sono HIV+"

Conchita Wurst:

"Questo è irrilevante per il pubblico, ma un mio ex fidanzato minaccia di rendere pubblica quest'informazione privata, e io non darò a nessuno il diritto di spaventarmi e influenzare la mia vita in futuro", ha scritto su Instagram la 29enne drag queen e cantante austriaca, vincitrice dell'Eurovision Song Contest nel 2014 con il brano "Rise Like a Phoenix".

Conchita Wurst è stata costretta a dichiarare pubblicamente di essere sieropositiva a causa di un suo ex fidanzato che l'ha minacciata di rendere pubblica la cosa, ricattandola.

La Wurst sottolinea di aver ricevuto cure mediche da quando ha ricevuto la diagnosi. Gli avrei risparmiato volentieri l'attenzione di avere un figlio, nipote e fratello con l'HIV.

Un'affermazione, la cui veridicità è stata confermata al quotidiano viennese Der Standard dal suo staff, che l'artista avrebbe in realtà voluto tenere per sé considerandola rilevante solo "per le persone con le quali c'è una possibilità concreta di avere rapporti di natura sessuale" e per proteggere amici e parenti dall'inevitabile clamore mediatico che si sarebbe creato. "Meglio fare coming out che farlo fare a terzi", afferma Conchita Wurst auspicando che questo fatto sia da incentivo per altri che si trovano in questo situazione. "Spero di essere fonte di coraggio per altre persone e di fare un passo avanti contro la stigmatizzazione di coloro che hanno contratto il virus dell'Hiv", ha aggiunto.

Quindi si rivolge ai fan: "L'informazione riguardante il mio status di HIV positivo può essere nuova per voi - ma il mio stato non lo è!" Sto bene e sono più forte, motivato e libero che mai. "Grazie per il vostro supporto!". Nel 2011 arriva la svolta, con il nome Conchita abbinato al termine "wurst", che sta a significare "non me ne importa niente".

Un altro aggiunge: "Gli idioti, purtroppo, esisteranno sempre e la stupidità non è trattabile".