Cassazione, a Scopelliti 4 anni e 7 mesi

Cassazione, a Scopelliti 4 anni e 7 mesi

Ad avviso della difesa di Scopelliti l'ex governatore avendo una condanna superiore ai 4 anni non potrà chiedere l'affidamento ai servizi sociali ma "dovrà costituirsi". I Supremi giudici inoltre hanno sostituito l'interdizione perpetua dai pubblici uffici con l'interdizione per soli cinque anni.

La quinta sezione penale della Cassazione ha modificato la condanna a 5 anni che era stata pronunciata nei confronti dell'imputato dalla Corte d'appello reggina il 22 dicembre del 2016, eliminando 5 mesi di pena perché è caduto in prescrizione il reato di abuso d'ufficio.

La quinta sezione penale della Corte di Cassazione ha deciso: condanna definitiva, sebbene con un piccolo sconto di pena, per l'ex sindaco di Reggio Calabria ed ex governatore della Calabria, Giuseppe Scopelliti, nell'ambito del processo ormai noto come il "Caso Fallara", dal nome dall'ex dirigente dell'assessorato comunale al Bilancio della città dello Stretto, Orsola Fallara, morta suicida dopo aver ingerito dell'acido muriatico. Lo sottolineano fonti della difesa di Scopelliti, apprendendo il verdetto. Respinti i ricorsi dei revisori dei conti Carmelo Stracuzzi, Domenico D' amico e Ruggero De Medicio, tutti condannati a 2 anni e 4 mesi.