Calciomercato Juventus, Emre Can. Marotta: "Telenovela quasi finita"

Marotta infine parla anche del futuro, tra Allegri e nuovi progetti: "La sconfitta col Real Madrid non cambia nulla nei nostri piani, non è finito un ciclo". I programmi prevedono un mix di giovani e meno giovani. "Il caldo potrebbe creare dei problemi abituati alla pioggia di Torino, anche se i giocatori dovranno adattarsi". Noi abbiamo le idee molto chiare sul futuro. Il ciclo iniziato con Andrea Agnelli nel 2010, comunque, prosegue e proseguirà fino a quando arriverà il giorno di un cambio presidenziale. Ronaldo ha trovato la maturità negli ultimi anni, abbiamo identità.

L'amministratore delegato della Juventus ha parlato del mercato e del gap con le grandi d'Europa: "Rischio di non vincere mai la Champions?". Dopo 90 minuti in cui il club spagnolo, ha messo in ridicolo la retroguardia della Vecchia Signora, la dirigenza torinese vuole sbrigare le trattative in corso, per rinforzare l'organico in maniera tempestiva. Cerchiamo la permanenza delle prime otto e ci vogliamo essere. Da inizio stagione, poi, si parla con insistenza di un possibile addio del tecnico livornese a giugno -nonostante Allegri abbia un contratto che lo leghi alla Juve fino al 2020- destinazione Francia o Inghilterra, dove a contenderselo ci sarebbero Psg, Arsenal e Chelsea. "Il sorteggio in Champions League è determinante, abbiamo incontrato i più forti del mondo e abbiamo sofferto". Si discute del futuro in termini di campagna acquisti, allestimento della rosa, questo sarà l'assetto societario del 2018-2019. Allegri al 100% alla Juve anche l'anno prossimo?

"Nessuna rivoluzione ma ci sara' un'evoluzione che e' un processo piu' lento con inserimenti graduali: andremo avanti su questa strada che ha portato dei risultati". Motivazioni oggi? Quando giochi con queste squadre loro giocano la gara dell'anno, dobbiamo farci valere e non fare come a Ferrara, allenatore e giocatori sono carichi, faremo una buona gara.

EMRE CAN - "Vogliamo entro una decina di giorni chiudere la telenovela, ha ragione il giocatore a valutare le opportunità, aspettiamo e vediamo la sua volontà".