Calcio: Pirlo ambassador finale Tim Cup tra Milan e Juve

Calcio: Pirlo ambassador finale Tim Cup tra Milan e Juve

"Voglio salutare il pubblico italiano e i compagni con cui ho giocato", ha raccontato l'ex centrocampista di Milan e Juventus, che ha partecipato oggi a un evento in Lega dedicato alla finale di Coppa Italia tra rossoneri e bianconeri, in programma il 9 maggio all'Olimpico.

Pirlo, che quest'anno sarà l'ambasciatore della finale di Tim Cup, ha infatti risposto così alla domanda che faceva riferimento alle parole del tecnico portoghese: "Secondo me ha guadagnato valore da quando è una finale unica, l'atmosfera è diversa, si tratta di una partita secca e si è creata qualche aspettativa in più, è qualcosa di più bello. Prima di gare così hai tanti pensieri belli, la speranza poi è che questi sogni si avverino". La Nazionale? Vedremo, ho avuto colloqui con tante persone, sia Nazionale che società. Ha dimostrato di saper fare l'allenatore, sono felice stia facendo bene al Milan. "Provarci non costa nulla".

Sulla finale di Coppa Italia: "Speriamo sia una bella partita tra due grandi squadre".

"Non mi aspettavo questa resa, non l'ho mai visto allenare a questi livelli". Tutti pensavano che portasse solo grinta e temperamento e invece la sua squadra gioca bene a calcio.

MILAN - "Per tornare grande deve dare continuità al progetto".

JUVENTUS - "Finché ci sarà una Juve così forte sarà difficile per tutte le altre". Andrea Pirlo si pronuncia anche sulla lotta Scudetto e sul big match del 22 aprile: "Per il Napoli sarà una gara decisiva, per la Juventus no. Sarà una gara bloccata con il Napoli che dovrà vincere per riavvicinarsi alla Juventus in classifica". Speriamo solo sia una bella partita, giocano due grandi squadre.