Blitz contro i clan Mercante e Strisciuglio: preso un 37enne

Blitz contro i clan Mercante e Strisciuglio: preso un 37enne

Sono 25, tra componenti di spicco e gregari dei clan baresi "Mercante" e "Strisciuglio", le persone arrestate nell'ambito di un'operazione della Polizia di Stato svolta fra Bari, Trani, Lecce e Potenza.

Venticinque presunti affiliati ai clan Strisciuglio e Mercante sono stati arrestati questa mattina al termine di un'indagine condotta dalla Squadra Mobile della Questura e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia.

Il primo dei tentati omicidi contestati ed aggravati dal metodo mafioso, avvenuto il 27 marzo 2014, ha avuto come vittima Vincenzo Valentino, esponente del clan Strisciuglio, e - secondo quanto accertato - sarebbe stato commissionato da Alessandro De Bernardis ed eseguito da Riccardo Lucchesi e Michele Lorusso. L'omicidio doveva essere una vendetta ai danni dello stesso soggetto, che poche ore prima aveva accoltellato, per legittima difesa, un altro esponente della malavita locale.

Nel corso delle investigazioni sono stati inoltre sequestrati ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti, nonché 10 pistole e vario munizionamento. L'indagine ha messo infatti a fuoco le attività illecite soprattutto nei quartieri San Paolo e Japigia dove vengono contestati anche due tentativi di omicidio aggravati dal metodo mafioso con i quali gli uomini dei due clan hanno cercato di eliminare alcuni rivali per cercare di allargare le rispettive zone di influenza. Anche in questo caso l'agguato non andò a buon fine a causa del cattivo funzionamento dell'arma utilizzata.