Bimbo dona i risparmi al medico che ha curato sua madre

Bimbo dona i risparmi al medico che ha curato sua madre

"Mi veniva da piangere", ha raccontato il dottor Cardella sul suo profilo Facebook. Quando Giovanni ha visto il dottor Caldarella, gli ha subito consegnato la busta con le monete.

Pochi risparmi che aveva racimolato per donarli alla ricerca contro i tumori, così Giovanni ha pensato di darli direttamente a Pietro Carldarella, vicedirettore senior del dipartimento di senologia dell'Istituto Europeo di Oncologia di Milano, che circa un anno fa, ha curato con successo la sua mamma 35enne sarda che aveva un cancro al seno.

Cosa attraversi la mente di un bambino così piccolo, si può solo immaginare, la semplicità di un gesto umile ma molto profondo che sicuramente resterà indelebilmente impresso non solo al Dott. Il medico si è sentito orgoglioso, commosso e anche un po' imbarazzato e ha ringraziato il bimbo con un "Sei un ometto!". La donna si è poi sottoposta a chemioterapia ed ora sta bene.

Sopra, in stampatello, le parole "da Giovanni". Il medico l'ha aperta e all'interno ha trovato un bigliettino con su scritto, con un pennarello azzurro di quelli che i bambini usano per colorare i disegni dell'asilo, "Caro Caldarella" e alcune monetine da 1, 2 e 5 centesimi. "Questi sono per te". Il bambino ha ceduto i suoi pochi risparmi al direttore sanitario che ha curato la madre dal tumore. "Sono i miei risparmi per la ricerca" gli ha spiegato con profonda convinzione il bambino. "Ma questo gesto in particolare mi ha commosso", ribadisce ancora l'oncologo. Ora sta bene. Il marito mi ha donato due bottiglie di vino della Sardegna. "I risparmi che ha voluto consegnarmi con tanto amore saranno utilizzati per la ricerca molecolare e genetica che viene svolta presso il nostro Istituto". Giovanni ha trovato il modo giusto per esprimere la sua riconoscenza nei confronti di chi ha salvato la vita di sua madre.