Afroamericani arrestati da Starbucks perché "entrati senza ordinare", poi le scuse

Afroamericani arrestati da Starbucks perché

L'episodio risale a giovedì scorso e ha scatenato un'ondata d'indignazione e varie accuse di razzismo alla polizia di Philadelphia perché i protagonisti arrestati sono due uomini di colore. I due uomini sono stati rilasciati dopo che Starbucks ha rifiutato di denunciarli.

Starbucks nella bufera per l'arresto di due afroamericani in un suo caffè di Philadelphia. Un portavoce della polizia ha spiegato che una volta arrivati, gli agenti avrebbero cercato la collaborazione del supervisore del negozio per evitare che la situazione sfuggisse di mano.

Ma le proteste che si sono levate hanno convinto l'amministratore delegato di Starbucks, Kevin Johnson, a pubblicare una lettera di scuse via Twitter, in cui afferma che le azioni intraprese dai dipendenti del locale sono state sbagliate.