Uber: il VIDEO dell'incidente mortale dell'auto che guida da sola

Uber: il VIDEO dell'incidente mortale dell'auto che guida da sola

Dalla telecamera di bordo si vede che il 44enne safety driver, Rafael Vazquez, nei momenti precedenti all'impatto anziché tenere gli occhi sulla strada aveva lo sguardo rivolto in basso.

Il video dell'incidente dell'auto Uber a guida autonoma non mostra in modo definitivo di chi è la colpa. La donna al volante avrebbe dovuto intervenire in caso qualcosa andasse storto, ma come si vede dalle immagini era distratta, mentre la donna ucciso era una senzatetto.

La morte della donna ha avuto una conseguenza immediata su Uber, che oltre a fare le condoglianze alla famiglia ha subito interrotto il programma di sperimentazione delle auto a guida autonoma.

Un portavoce di Uber ha detto: "Il video è inquietante e straziante da guardare e i nostri pensieri vanno ai familiari della vittima". Così come negli aeromobili è di rigore il concetto della ridondanza, tecnica per non farli cadere (es. avere almeno due pompe del carburante, e così via ndr), parimenti sulle vetture, quando dotate di guida definibile autonoma o meno, sarebbe utile averla in tutto quanto sia utile alla sicurezza e il secondo controllo in queste fasi di test pare ovviamente dover essere quello umano, costante, non solo quello di doppie camere o sensori. "Dalle indagini iniziali, non penso che Uber abbia colpe in questo incidente", ha detto Moyr. Gli stessi protagonisti a livello industriale stanno dando segnali contraddittori: mentre Apple avrebbe incrementato il numero dei veicoli in prova sulle strade della California portandole dalle 27 del gennaio scorso alle attuali 45, Waymo (che fa capo a Google) è invece scesa dalle 100 censite nel giugno del 2017 alle attuali 24. L'uomo al posto di guida, incaricato di supervisionare il test di self-drive, non ha potuto evitare l'impatto. La polizia di Tempe sottoporrà le sue scoperte all'Ufficio del Procuratore della Contea di Maricopa per determinare se le accuse penali sono giustificate.

Dobbiamo cambiare il cervello delle persone, non fermare le auto a guida autonoma.

Di contro le statistiche dimostrano che le automobili condotte da intelligenza artificiale sono molto più sicure di qualsiasi auto guidata da "intelligenza umana" in quanto in milioni di chilometri hanno causato pochissimi incidenti. E infatti non ci sono segni di frenata.

Attenzione il video potrebbe turbare i più sensibili. Abbiamo scelto di pubblicare il video perché, fortunatamente, la polizia ha tagliato le immagini un istante prima della collisione.