Tragedie in montagna: snowborder muore in Piemonte. Scialpinista grave in Val d'Aosta

Tragedie in montagna: snowborder muore in Piemonte. Scialpinista grave in Val d'Aosta

Nel pomeriggio odierno sulle Alpi Lepontine, nel Verbano, Piemonte Nord, un giovane snowboarder ha perso la vita precipitando da un salto di roccia durante un fuoripista. L'eliambulanza del 118 di base a Borgo Sesia ha recuperato la salma consegnandola alle autorità.

Nella zona del Vallone di Otro (Vercelli), stamane, una valanga ha coinvolto tre persone che non sono state identificate. Dopo aver bonificato la valanga, i tecnici del CNSAS Piemonte si sono accertati dell'assenza di altre eventuali persone coinvolte grazie alla testimonianza di colui che per primo ha dato l'allarme. Intorno alle 11:00 si è verificata una seconda valanga che aveva travolto questa volta un'altra decina di scialpinisti lungo il percorso che porta alla Cima della Piovosa in Val Maria (CN). Si trovavano in loco e avevano assistito all'incidente.

Uno sci-alpinista è stato travolto da una valanga a Usseglio, in frazione Pian Benot, nel Torinese.

Ancora un incidente avvenuto oggi in montagna, in Piemonte e che ha rappresentato senza ombra di dubbi uno dei più gravi rispetto ai due precedenti segnalati ad alta quota. Immediato l'intervento dei tecnici CNSAS Piemonte, già presenti sul posto. Lo snowboarder è riuscito a uscire autonomamente dalla massa nevosa, mentre la localizzazione e l'estrazione dello sciatore sono avvenuti rapidamente poiché spuntava dalla neve un suo sci. Tuttavia le condizioni del travolto sono subito apparse gravi, i tecnici hanno immediatamente avviato le procedure di rianimazione. Il ferito è un uomo di 36 anni di Torino. Per lui non c'è stato nulla da fare e l'ambulanza è riuscita a recuperare il suo corpo ed a consegnarlo alle Forze dell'Ordine. La vittima è un ragazzo di 27 anni originario di Buccinasco (Milano).