Tim, fondo Elliott acquista quote 'anti-Vivendi'

Tim, fondo Elliott acquista quote 'anti-Vivendi'

"Sebbene Elliott - prosegue il portavoce - potrà ulteriormente aumentare la propria partecipazione in Telecom Italia, non sta cercando e non cercherà di raggiungere il controllo di Telecom Italia". Paul Singer, il finanziere gestore del fondo ha acquistato il 6 per cento di azioni del colosso telefonico con il chiaro intento di ostacolare la gestione di Vivendi e presentare così un proprio piano industriale. Il fondo Elliott è diventato uno dei più impegnati azionisti attivi sul mercato.

D'altra parte è noto a tutti che proprio i fondi Elliott hanno avuto un ruolo importante nella transazione che ha portato l'AC Milan dalla famiglia Berlusconi all'allora sconosciuto imprenditore cinese Yonghong Li. Intesa che a sua volta potrebbe ridare fiato al progetto di un'alleanza a tra tra Canal Plus (Vivendi), Telecom Italia e Mediaset per creare un polo di produzione e distribuzione di contenuti digitali, in grado di contendere a Netflix, Amazon, Sky e Comcast la leadership sui principali mercati europei. La notizia sul fondo americano arriva a ridosso del voto e nel giorno in cui il cda dovrà varare il piano industriale del ceo Amos Genish. Per ora i soggetti interessati non hanno commentato ma il mercato sembra dare affidabilità alla notizia visto che oggi all'apertura di Piazza Affari il titolo Tim ha segnato un balzo del 6 per cento.