Sofia Goggia, il sogno continua: sua anche la coppa del mondo

Sofia Goggia, il sogno continua: sua anche la coppa del mondo

Sofia Goggia nell'ultima prova stagionale ad Are (Svezia) si è classificata seconda alle spalle dell'amica e collega Vonn, riuscendo così a vincere la Coppa del Mondo di specialità per quanto concerne la discesa libera. Ha appena abbracciato Lindsey Vonn, scura in volto, quasi in lacrime e disperata a fine gara, rassegnatasi al secondo posto in classifica nonostante la meraviglia numero 82 in carriera. Per l'azzurra è il 21° podio in carriera, con quattro vittorie, 10 secondi e 7 terzi posti, oltre all'oro olimpico di PyeongChang e al bronzo in gigante dello scorso anno ai Mondiali di St. Moritz.

"Non ho mai sofferto così nell'attesa della fine di una gara - ha detto la Goggia - Ma alla fine è andato tutto bene". "Dopo l'oro in Corea sapevo che potevo puntare anche a questa coppa, ma non è stato facile - dice l'olimpionica azzurra -".

Con il suo secondo posto l'atleta italiana ha ottenuto complessivamente 509 punti. contro i 506 di Vonn.

"E' fantastico, ancora non me ne rendo conto". L'americana è riuscita a recuperare solo 20 punti, che non le sono bastati per aggiudicarsi il titolo. "Ero preoccupata per la gara di altre e che magari Ester Ledecka potesse di nuovo ripetersi a sorpresa come aveva fatto vincendo l'oro in superG in Corea", ha concluso Sofia. Poi la grande gioia: "Lindsey è arrivata prima, ma io sono arrivata prima in classifica".