Smalville, guai per attrici Allison Mack e N.Clyne: traffico schiave sessuali

Smalville, guai per attrici Allison Mack e N.Clyne: traffico schiave sessuali

Tutto ha inizio quando il santone della setta NXVIM, Keith Raniere, viene arrestato in Messico con l'accusa di aver reso le sue adepte delle schiave sessuali costringendole ai lavori forzati e ad essere marchiate con un simbolo sulla pelle.

Facevano parte di una setta, reclutavano donne da trasformare in schiave sessuali.

Sono queste le accuse, secondo quanto riportato dai media britannici, nei confronti delle attrici Allison Mack, di Smallville, e Nicki Clyne di Battlestar Galactica. Raniere, il leader del cosiddetto gruppo di auto-miglioramento Nxivm, è accusato di usare donne per reclutare schiave del sesso per se stesso, facente capo a una società segreta, chiamata "DOS" o "The Vow", secondo il reclamo federale elaborato contro di lui. Stessa sorte per Nicky Clyne: anche lei era insieme a Raniere, fino agli ultimi istanti prima dell'arresto.

Secondo quanto riportato dalla testata inglese, le due attrici hollywoodiane sarebbero state "sottoposte al lavaggio del cervello" e farebbero parte di un gruppo di donne, con a capo il leader del culto Nxivm, Keith Raniere che gestiva tutta l'organizzazione e che è stato catturato dai poliziotti dopo un inseguimento in auto. Nel video dell'arresto, trapelato in rete e pubblicato dal Sun Online, una donna che pare essere proprio l'attrice Allison Mack, dice: "Cosa sta succedendo?". Se trasgredivano alle regole inoltre venivano umiliate pubblicamente e rinchiuse in gabbie. Allison invece, era rimasta con lui e ora è considerata complice di Raniere e secondo i media potrebbe essere arrestata a breve. Nel 2012 le prime notizie emerse grazie alle testimonianze di alcune ex adepte, che hanno anche mostrato il marchio sul pube segno di appartenenza alla setta.