Roma, Di Francesco: "Turnover necessario. Barça? Testa solo al Bologna"

Pellegrini non ci sarà con il Bologna ma siamo ottimisti per il Barcellona. Ha avuto un problema muscolare Under, lo stiamo valutando per convocarlo o meno. Devo fare valutazioni per queste gare ravvicinate. Dzeko o Schick? Sono in ballottaggio. "Al suo posto giocherà uno tra Gerson, El Shaarawy e Perotti, il più sicuro è El Shaarawy". Abbiamo fatto allenamento, stasera farò le valutazioni.

Ora è meglio pensare al campionato, per la Champions League ci sarà tempo.

Potrebbe giocare uno tra El Shaarawy e Perotti al posto di Under? "Quello più sicuro di giocare è El Shaarawy". Defrel è tornato a disposizione ma ha meno allenamenti a disposizione e non partirà dal primo minuto.

Come ha reagito la squadra al sorteggio col Barcellona?

Voi la sentite tanto, io no, un minimo o niente.

Sull'aspetto mentale: "Domani c'è il Bologna da affrontare ed è troppo importante mantenere la nostra posizione in classifica. È un campo di difficile e loro avranno voglia di vincere con una big, la nostra testa deve stare sul Bologna".

Avrei preferito averlo qui, ma l'aspetto mentale fa la differenza. A volte staccare, recuperare energie e magari trovare il gol può dare la carica. Se dovesse essere tutto negativo sarà convocato, ma non so se sarà utilizzato a Bologna.

Che gestione tecnica ci sarà domani tra Dzeko e Schick? Abbiamo in dieci giorni quattro gare importantissime, da qualche parte dovrò muovere. Ci auguriamo non sia nulla di grave. Ci sarà per forza il turn-over ma per quanto riguarda la gara di domani farò il giusto. Il problema più grande si potrà verificare a lungo andare, a seconda di come si arriva nelle altre gare. "I problemi sono sempre dietro l'angolo, guardate quello che è successo oggi a Under".

Famiglia Di Francesco divisa in occasione di Bologna-Roma? L'altro mio figlio più piccolo, Luca, sarà sicuramente più tifoso mio.

Tuo figlio è più bravo di te tecnicamente? .

Sì, ma avevo altre qualità (ride, ndr). Altri hanno giocato tanto e devo valutare. "Vedremo se giocherà, mi auguro possa dimostrare che è tornato con una grande carica".

Col senno di poi si dà una spiegazione del calo arrivato? Ecco le parole raccolte da 'RMC Sport': "Simone Verdi ha dimostrato di meritarsi la maglia della Nazionale con queste prestazioni, è sempre gratificante vedere con la maglia azzurra un calciatore che gioca con noi". Qualcosina si deve fare per non calare fisicamente e mentalmente. Dopo il Qarabag possiamo aver mollato qualcosa, ed è lì che abbiamo fatto l'errore peggiore. Nel nostro ambiente, e non parlo della parte esterna, dobbiamo crescere qui dentro. "Poi dal punto di vista fisico la squadra è tornata a brillare, nel momento difficile non siamo stati in grado di portare a casa i risultati, dovevamo essere più cinici". Faremo valutazioni per il futuro.