Rimini: il castello si colora di blu per la Giornata Mondiale dell'autismo

Rimini: il castello si colora di blu per la Giornata Mondiale dell'autismo

Il colore dominante della giornata è il blu, si rinnova infatti la campagna mondiale "Light it up blue", ideata dall'organizzazione Autism Speaks, che prevede di illuminare di blu i principali edifici delle città di tutto il mondo, come testimonianza della sensibilità nei confronti delle problematiche legate ai disturbi autistici.

Nella notte tra l'1 ed il 2 aprile verranno illuminati di blu: le mura medievali, la Caserma dei Vigili del Fuoco, la Fontana dei Delfini, la Chiesa di San Francesco e alcune attività commerciali.

Le persone con autismo e le loro famiglie hanno bisogno non solo del riconoscimento sociale riguardante la neuro diversità, ma anche di un supporto concreto che si traduca in diagnosi, interventi precoci e sostegni adeguati per tutta la vita. A tal proposito, ci si augura che vengano messe a disposizione in tutte le scuole risorse finanziarie e umane da impiegare tempestivamente nelle diverse eventualità formative.

Numerosi gli eventi tra convegni, spettacoli e un concerto, in programma venerdì 6 aprile alle ore 21,00 all'Auditorium Flaiano, del pianista piemontese Gabriele Naretto, autistico e ipovedente, che con l'Orchestra Femminile del Mediterraneo diretta da Antonella De Angelis, eseguirà musiche di Gershwin, Vivaldi, Conti e Breiner. L'obiettivo della giornata è quello di far luce su questa disabilità, promuovendo la ricerca e il miglioramento dei servizi e contrastando la discriminazione e l'isolamento di cui ancora sono vittime le persone autistiche e i loro familiari.

All'evento, che vedrà Rieti colorarsi di blu, colore dell'autismo, collaboreranno la Casa Editrice Puntidivista, il Provveditorato agli Studi, la Fondazione Varrone, Associazione Loco Motiva e Pia Unione Sant'Antonio. "A questo punto la domanda sorge spontanea: è possibile tutto questo?"