Ricordare Aldo Moro e il suo sacrificio

Ricordare Aldo Moro e il suo sacrificio

Primo appuntamento venerdì 16 marzo alle 11.00, all'Auditorium del MAXXI e in Galleria 1, di fronte a 3,24 mq, per un talk dal titolo Nello spazio di 55 giorni. Luciano Violante, ex magistrato, politico italiano e membro della Commissione parlamentare d'inchiesta sulla strage di via Fani, farà un'introduzione storica e l'artista Francesco Arena presenterà l'opera, il suo messaggio, le ragioni che l'hanno ispirata. Nella prima, intitolata 'Il caso Moro', sono stati raccolti programmi televisivi di approfondimento, ricostruzioni, interviste, edizioni straordinarie dei telegiornali, riflessioni e analisi sul rapimento e l'assassinio del presidente della D.C.: "una delle vicende più tragiche e torbide della storia repubblicana, che le telecamere della Rai raccontarono da subito, a partire dal famoso documento 'a caldo' di Paolo Frajese in via Fani" espongono in un comunicato dalla tv di Stato. Aldo Moro venne portato via in auto.

Un agguato agghiacciante: pochi minuti dopo le 9, un commando composto da dodici terroristi ha massacrato i cinque uomini di scorta e ha rapito Aldo Moro.

Nel documentario firmato da Mauro per la regia di Simona Ercolani e Cristian Di Mattia, il giornalista ripercorre i 55giorni del rapimento, la prigionia, fino all'omicidio di Moro, avvenuto il 9 maggio del 1978. I suoi resti riposano nel cimitero comunale.

L'Amministrazione comunale di Fasano, a quarant'anni dall'ultimo saluto reso al concittadino Zizzi, intende porre in essere, accogliendo la disponibilità manifestata dal Capo della Polizia di Stato Franco Gabrielli, unitamente alle proposte dei familiari della vittima, iniziative atte a suggellare, attraverso la memoria dell'evento, i principi di democrazia sanciti dalla Carta costituzionale su cui è fondata la Repubblica italiana.