Reddito di cittadinanza 2018, Salvini apre a M5S: studierò la proposta

Reddito di cittadinanza 2018, Salvini apre a M5S: studierò la proposta

Per quanto riguarda il reddito di cittadinanza, ad aprire è il leader stesso della Lega. Tra le altre coperture del Reddito di cittadinanza proposte dal Movimento 5 stelle, il cui conteggio complessivo supera i 17 miliardi di euro necessari, ci sarebbero poi l'aumento dei canoni per chi trivella in cerca di gas e petrolio (si stima un'entrata di circa 1,5 miliardi di euro), tagli alla spesa della Pubblica amministrazione per 2,5 miliardi, aumento del Preu per ricavare circa 1 miliardi di euro dalle tasse sul gioco d'azzardo. "Ma anche per stare vicino al popolo delle partite Iva, a coloro che sono piccoli imprenditori italiani ma che rappresentano eccellenze nel mondo per la loro arte, per quello che riescono a fare con le loro conoscenze e soprattutto perché hanno la capacità sempre di aggiornarsi". A meno di non violare uno degli obblighi descritti, il reddito di cittadinanza dei 5 Stelle non ha limiti di tempo, si incassa fin quando persiste il rischio povertà. "Se con questo si intende il fatto che il sussidio possa scoraggiare i lavoratori a trovare lavoro, rispondo che ciò non è assolutamente vero". Non si possono rifiutare dunque, se si vuole mantenere il diritto al reddito di cittadinanza, più di tre offerte coerenti con la propria formazione. Inoltre la sede di lavoro deve essere entro 50 chilometri dalla residenza. In ultimo la retribuzione prevista deve essere pari all'80% di quella del precedente lavoro. Il reddito di cittadinanza, nonostante i successivi tentativi (per altro contraddittori) di limitare la platea degli aventi diritto. continua ad essere un provvedimento che vorrebbe garantire a tutti, in eterno, dalla nascita alla morte, un reddito a prescindere dal lavoro. Si abbina, nella proposta, a un salario minimo per le categorie non coperte da contrattazione nazionale minima, in modo da non diventare una integrazione per lavoratori precari (i quali invece saranno pagati nel rispetto di un salario minimo di equo compenso appunto) e non può comprimere i salari verso il basso. In base alla tabella, una famiglia con un solo componente incassa un massimo di 780 euro; con due componenti tra cui un minore si arriva a 1014 euro; con due adulti si arriva a 1170 euro; un adulto con due minori arriva a 1248 euro mentre una famiglia composta da due adulti e un figlio arriva a 1404 euro.

La misura, spiega il professore, non è mai nata come universale e incondizionata, la proposta depositata in Senato è un reddito minimo condizionato, poi prosegue per difendere la proposta da quanti sostengono che farebbe aumentare la disoccupazione:. Il costo stimato della misura è di 11,5 miliardi complessivi: 7 il primo anno e 4,5 il secondo.