Post elezioni, Mediaset crolla in Borsa: -4,63%

Post elezioni, Mediaset crolla in Borsa: -4,63%

Il titolo cede il 4,63 per cento a 2,96 euro, indossando la maglia nera del Ftse Mib, l'indice delle principali società quotate. Tra le banche, che al solito condizionano il listino di Piazza Affari, Unicredit alla medesima ora perde il 2,09 per cento, Intesa l'1,83 per cento, Mps il 2,43, Ubi il 2,99, Banco Bpm -4,35 per cento.

Partenza negativa - ma con un ribasso tutto sommato contenuto - per Piazza Affari, che sottoperforma le altre borse europee all'indomani delle elezioni politiche, che hanno segnato l'affermazione del M5s e il dominio della Lega nel centrodestra, ma che non indicano una maggioranza chiara per la formazione del prossimo governo. Crolla Mediaset a Piazza Affari in avvio di seduta, affossata dal risultato deludente di Forza Italia, il partito di Silvio Berlusconi. Lo spread tra Btp e Bund apre in deciso rialzo a 143 punti base (131 punti base la chiusura di venerdì scorso), risentendo dell'esito del voto in Italia. Il rendimento del decennale italiano è salito al 2,02%. Aprono in calo anche le Borse europee, positiva solo Londra.

La Borsa di Milano ha aperto con nervosismo nel post elezioni. Euro sotto 1,23 dollari.