Nadia Toffa, critiche su Instagram: "Prendi in giro i malati di cancro"

Nadia Toffa, critiche su Instagram:

A non tutti era piaciuto il modo in cui Nadia Toffa aveva affrontato l'argomento della sua malattia in tv: l'inviata delle Iene, che ha rivelato di avere avuto un tumore e di essere stata operata e di aver subito la chemio, aveva preso l'argomento in diretta tv, raccontando come aveva affrontato la malattia e definendo i malati dei 'fighi pazzeschi' per come affrontano questo terribile male. Insomma alla follower della Toffa - e a molti come lei - non va proprio giù il fatto che Nadia abbia voluto commentare la propria malattia come fosse uno spot pubblicitario, lasciando intendere che la malattia si sconfigge con facilità. La Toffa ha allora risposto: "Nessuno può parlare di guarigione e nemmeno la sottoscritta lo ha fatto".

"Quello che puoi fare però è affrontare la vita col sorriso", risponde Nadia a un utente, "combattere la tua battaglia con energia, facendoti sostenere dagli altri". Una malattia di cui non ha fatto mistero e non ha voluto tenere nascosta, tanto da averne parlato - a detta di molti forse in modo fin troppo ottimistico - pubblicamente al suo rientro in tv. "Dunque fai lo stesso con gli altri" conclude la giovane artista.

"Carolyn Smith è sempre sincera anche quando ha momenti di debolezza e paura e poi torna a sorridere tu sei stata bugiarda dall'inizio non aiuti il prossimo facendo così illudi dicendo sono guarita in due mesi e mi sento bene e figa pensa prima di dire certe affermazioni buona fortuna..." Così scrive ad esempio una follower sotto l'ultimo scatto della Toffa pubblicato il 26 marzo.

L'inviata de Le Iene ha così scoperto di avere un cancro che, dopo un delicato intervento volto all'asportazione della massa tumorale, l'ha costretta a sottoporsi per due mesi a cicli di chemioterapia e radioterapia preventivi.

La replica di Nadia non è dunque tardata ad arrivare, sempre sotto il medesimo post. Alla quale Nadia ha deciso di replicare in prima persona. La vita è strana, quindi non si può certo parlare di guarigione, ma io sorrido sempre alla vita. "Combatto la malattia vivendo e sorridendo sempre".