Musei (e Ricci Oddi) chiusi a Pasqua, aperti a Pasquetta

Musei (e Ricci Oddi) chiusi a Pasqua, aperti a Pasquetta

Per quanto riguarda la situazione degli ipermercati in Veneto, a Pasqua nessuno rimarrà aperto in regione, mentre a Pasquetta gli orari saranno quasi ovunque quelli di un normale giorno feriale.

Si tratta di un'opportunità unica per i numerosi visitatori presenti a Venezia in occasione delle festività pasquali che, oltre alla ricca offerta culturale ed espositiva presente nelle varie sedi del circuito museale civico, potranno beneficiare anche del prolungamento dell'apertura, grazie all'entrata in vigore dell'orario estivo.

Vari sono gli eventi previsti il giorno di Pasquetta, lunedì 2 aprile: al Museo Carlo Bilotti alle 12 il concerto di MuSa Classica Le début du printemps en France a cura di Sapienza CREA - Nuovo Teatro Ateneo; al Museo Giovanni Barracco alle 12 il concerto di musica classica con Fabiola Gaudio, violino, e Marco Simonacci, violoncello, a cura di Roma Tre Orchestra; al Museo Pietro Canonica alle 12 "Racconti di Pasqua fra Resurrezione e Liberazione" con Alessandro Minati, Silvia Quondam, e Alice Cortegiani al clarinetto, a cura di Teatro di Roma; al Museo Napoleonico alle 16 il concerto di MuSa Jazz All that jazz... a cura di Sapienza CREA - Nuovo Teatro Ateneo.

A Pasquetta sarà possibile effettuare anche la visita guidata: alle 11 al Museo archeologico regionale "A. Salinas" (visita € 4 + ticket ingresso € 3); alle 12 al Palazzo della Zisa (visita € 5 + ticket ingresso € 6/3); sempre alle 12 anche al Chiostro dei Benedettini (visita € 5 + ticket ingresso € 6/3). Abbiamo scongiurato il gravissimo pericolo lo scorso 25 dicembre, Santo Natale, quando addirittura alcuni comuni pugliesi avrebbero voluto far svolgere i mercati tradizionali nella giornata Santa.

Una Pasqua in giro per musei o luoghi d'arte.

Pasqua senza shopping per i turisti in Puglia. Contro le aperture dei negozi nelle festività, il cui "valore sociale" va rispettato e difeso.

"La festa non si vende". I sindacati, inoltre, chiedono si riattivi la discussione in Parlamento "per una nuova regolamentazione delle aperture commerciali. Le cose stanno cambiando e questi privilegi stanno verso il loro esaurimento totale" - ha concluso Montaruli.